Istat, redditi famiglie in calo del 2,8% nel 2009

1' di lettura

Secondo l'Istituto nazionale di Statistica si tratta della riduzione più significativa a partire dagli anni '90 del secolo scorso. Diminuito dell'1,8% il tasso di profitto delle società non finanziarie

L'Istat ha diffuso i dati del quarto trimestre 2009, relativi al reddito familiare e ai profitti delle società non finanziarie. Secondo l'Istituto nazionale di Statistica il reddito disponibile delle famiglie in valori correnti è diminuito del 2,8% rispetto al 2008. Al riguardo l'organismo di via Cesare Balbo ha precisato che si tratta della riduzione più significativa dagli anni '90 del secolo scorso, periodo a partire dal quale sono a disposizione le serie storiche. Medesima osservazione per la quota di profitto delle società non finanziarie, diminuita, nello scorso anno, dell'1,8% rispetto al 2008. Secondo l'Istat questo calo deriva da una diminuzione del risultato lordo di gestione del 9,5% e da un calo del valore aggiunto del 5,4%.

Guarda anche:
Istat, rapporto deficit/Pil: mai così male dal 1996
Istat: l'inflazione a marzo sale dell'1,4%

Leggi tutto