Auto, a marzo boom delle immatricolazioni: più 19,61%

1' di lettura

A fine mese scadevano i bonus per approfittare degli incentivi alla rottamazione. Fiat sale di 14,83% rispetto a un anno fa. In crescita anche il mercato dell'usato

Gli incentivi alla rottamazione 2009 danno l'ultimo impulso all'industria dell'auto, spingendo le immatricolazioni per il mese di marzo a un più 19,61%. Le auto ordinate con i bonus entro il 31 dicembre potevano essere immatricolate entro il 31 marzo senza perdere l'incentivo. Lo rende noto il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. A febbraio le immatricolazioni avevano segnato +20,6%. Nello specifico Fiat ha immatricolato 80.575 nuove autovetture, in aumento del 14,83% rispetto alle 70.167 consegnate a marzo di un anno fa. Ferma invece la quota di mercato per il gruppo del Lingotto, che resta a 31,27% rispetto al 31% di febbraio.

Tra i costruttori esteri il primato delle vendite a marzo spetta ancora alla Ford, con 32.052 unità totalizzate e un aumento del 44,52%. Ben distaccate seguono Opel (15.803 unità, +41,01%), Citroen (15.671 unità,+55,05%), Volkswagen (15.453 unità,+20,93%), Renault (14.802,+105,41%) e Peugeot (14.210,+37,12%). Tra le asiatiche Hyundai cresce del 28%, a 5.138 unità, mentre Toyota scende del 36,05%, a 7.909 unitaà. Tra le tedesche di lusso, Audi totalizza 5.998 unità (+5,60%), Bmw 5.479 (-9,15%) e Mercedes 5.279 (9,23%).

Nel settore dell'usato i passaggi di proprietà hanno registrato a marzo, secondo quanto precisa il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, 432.647  unità, con una crescita del 3,03% rispetto a marzo 2009.

Leggi tutto