Draghi: “Tarantelli pagò il suo coraggio con la vita”

1' di lettura

Il governatore della Banca d’Italia a un convegno internazionale in ricordo dell’economista assassinato dalla Brigate Rosse. “Le sue idee consentirono all’Italia di entrate nell’Eurozona”

Le idee di Ezio Tarantelli, in particolare, sull'abbandono della ''scala mobile'', in favore dell'inflazione programmata, consentirono a l'Italia di contenere le spinte inflazionistiche e quindi, successivamente, di poter entrare nell'Eurozona. Lo ha detto il presidente della Banca d'Italia, intervenendo a un convegno internazionale in ricordo dell'economista assassinato dalle Brigate Rosse il 27 marzo dl 1985.

''Le sue proposte incontrarono forti resistenze - ha detto Draghi -, specialmente quelle sulla 'scala mobile', ma proprio grazie al loro ci fu il contenimento della spinta inflazionistica che ci permise, 10 anni dopo, di entrare nell'Euro. Ci vollero molti anni, troppi, io ne ho contati 18, prima che la politica traducesse in azione quella percezione chiara e coraggiosa per la quale Tarantelli ha perso la vita''.

Guarda anche:
E' morto Gino Giugni, padre dello Statuto dei lavoratori
Pietro Ichino ricorda Marco Biagi

Leggi tutto