Istat: sale la disoccupazione, nel 2009 persi 380mila posti

1' di lettura

L'Istituto nazionale di Statistica rivela che nello scorso anno il numero degli occupati è diminuito rispetto alla media del 2008. Si tratta del primo calo annuale dal 1995

Aumenta l'esercito dei disoccupati. Nella media del 2009 sono 1.945.000, dato più alto dal 2004. Lo rende noto l'Istat, spiegando che per il secondo anno consecutivo il numero dei disoccupati cresce in misura consistente.

Inoltre l’Istituto nazionale di studi statistici rivela che nel 2009 il numero di occupati scende di 380mila unità rispetto alla media del 2008. E' il primo calo dal 1995. E la disoccupazione sale al 7,8%, dal 6,8% della media del 2008. Nel quarto trimestre il numero di occupati cala dell'1,8%, pari a 428mila unità rispetto allo stesso periodo del 2008. In termini congiunturali destagionalizzati il calo è dello 0,2% (-36 mila posti), mentre il tasso di disoccupazione nel quarto trimestre è dell'8,2% in termini congiunturali e all'8,6% in termini tendenziali.



GUARDA ANCHE:

Istat, Pil giù del 5,1%. Mai così male dal 1971
Economia Ue, Barroso: bisogna portare la crescita al 2%
Istat, nel 2009 disastro dei conti pubblici
Crisi, Ue: "Ripresa debole ma ancora fragile"
Crisi, Trichet rassicura l'Europa: nessun contagio dalla Grecia
un italiano su dieci rinuncia alle cure mediche perché care
Crisi, Berlusconi: siamo riusciti anon aumentare le tasse

Leggi tutto