Crisi, Merkel gela Atene. Frattini: serve soluzione europea

1' di lettura

La cancelliera tedesca: la Grecia non ha chiesto sostegno economico, non è necessario affrontare il tema al prossimo vertice Ue. Il titolare della Farnesina: “Germania dovrebbe essere il Paese più interessato alla stabilità della zona euro”

Non è necessario affrontare i problemi finanziari della Grecia al prossimo vertice Ue. Lo ha ribadito ieri il cancelliere tedesco Angela Merkel dopo aver incontrato il presidente del parlamento europeo, Jerzy Buzek, a Berlino. "E' chiaro che la Grecia non ha chiesto sostegno economico, quindi non è necessario affrontare il tema" al prossimo summit, ha spiegato.

E proprio le perplessità espresse dal cancelliere tedesco Angela Merkel sull’eventualità di aiutare la Grecia sono state al centro di un colloquio bilaterale tra il ministro degli Esteri, Franco Frattini, e il presidente della Commissione Europea, Jose Manuel Durao Barroso. E il titolare della Farnesina è tornato sul tema anche oggi. "Ho parlato di questo con il presidente della Commissione europea Barroso nel corso di un bilaterale e credo che la Germania dovrebbe essere il Paese più interessato alla stabilità della zona euro, essendo il principale e più importante Paese europeo come volume e capacità di economia". E, in quanto tale, "interessato al fatto che se vi è un meccanismo che va rafforzato, questo meccanismo va rafforzato a livello europeo e non con intese bilaterali", ha detto a margine della Country presentation sulla Mauritania "Mi auguro - ha concluso il ministro - che si trovi un'intesa, che non sarà su un assegno da dare nelle mani della Grecia, ma su un meccanismo che deve essere attivato ove ve ne sia la necessità”.

Guarda anche:
Crisi Grecia, Frattini: l'Europa faccia la sua parte
Juncker: "Ue pronta a intervenire"
La Commissione Ue smentisce il piano di aiuti
Grecia, pil in ribasso e tensione alle stelle
Possibile creazione di un fondo monetarion europeo
Grecia, nuovo sciopero generale
Scatta il piano anticrisi. Pensioni congelate
Scontri durante lo sciopero generale

Leggi tutto