Tre giorni di sciopero per British Airways

1' di lettura

E’ rottura tra i sindacati e i vertice della compagnia di bandiera britannica. A partire da oggi gli equipaggi hanno deciso tre giorni di sciopero. La compagnia ha affittato 25 aerei completi d’equipaggio per assicurare i voli ai propri clienti

Al via, a partire di oggi, tre giorni di sciopero del personale di cabina della British Airways. Sono infatti falliti nella notte i colloqui tra l'azienda e i sindacati. Dopo ore di faccia a faccia tra il leader del sindacato “Unite” Tony Woodley e il presidente di BA Willie Walsh si è arrivati ad una rottura. E' attesa la cancellazione di oltre 1.000 voli nei tre giorni. Anche se BA spera che i due terzi dei suoi passeggeri prenotati saranno in grado di volare durante lo sciopero e auspica appunto di riuscire a trasportare il 60% dei passeggeri. La compagnia aerea infatti ha affittato 25 aerei completi di equipaggio e piloti e ha contribuito a prenotare i voli su altri 65 vettori.
    
"Siamo profondamente dispiaciuti per i disagi arrecati al pubblico", ha detto il presidente Ba Willie Walsh. Walsh e Woodley si sono incontrati presso la sede del Trade Union Congress per trovare un accordo ma secondo il leader del sindacato è stata fatta una proposta "peggiore" di quella della settimana scorsa che non poteva essere accolta.

La compagnia di bandiera britannica ha spiegato in una nota che le sue proposte "avrebbero assicurato protezione a lungo termine per pagare tutto l'equipaggio esistente, nuove opportunità per l'equipaggio a Gatwick e la modernizzazione del quadro di relazioni industriali". Tuttavia Walsh ha riconosciuto che l'ultima proposta di British Airways sia stata meno generosa perché la società "ha dovuto affrontare spese consistenti e aggiuntive" per far fronte allo sciopero.
    
"Siamo molto dispiaciuti che la trattativa si sia rotta", ha detto. "La compagnia non vuole negoziare. Questa compagnia voleva una guerra non una soluzione negoziata", Woodley ha accusato BA di avere fatto una proposta dell'ultimo minuto che riduceva lo stipendio e sarebbe stato "ridicolo che qualcuno avesse accettato un offerta peggiore".


GUARDA ANCHE:

Lunedì 22 marzo sciopero del trasporto aereo
Dopo Lufthansa è il turno di British Airways
Tutte le informazioni sui voli di Fiumicino
Tutte le informazioni sui voli di Linate
Tutte le informazioni sui voli di Malpensa

Leggi tutto