Istat, Pil giù del 5,1%. Mai così male dal 1971

1' di lettura

Nel 2009 il Pil corretto per gli effetti di calendario è diminuito del 5,1%. Lo rende noto l'Istat in un comunicato precisando che il Pil non corretto per gli effetti di calendario, come comunicato l'1 marzo, è diminuito, invece, del 5%

Nel quarto trimestre del 2009 il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e del 3% nei confronti del quarto trimestre del 2008. Lo comunica
l'Istat, precisando che la stima preliminare diffusa il 12 febbraio scorso aveva rilevato una diminuzione congiunturale dello 0,2% e una diminuzione tendenziale del 2,8%.
    
Il quarto trimestre del 2009 ha avuto due giornate lavorative in meno rispetto al trimestre precedente e una
giornata lavorativa in più rispetto al quarto trimestre del 2008.



GUARDA ANCHE:

Economia Ue, Barroso: bisogna portare la crescita al 2%
Istat, nel 2009 disastro dei conti pubblici
Crisi, Ue: "Ripresa debole ma ancora fragile"
Crisi, Trichet rassicura l'Europa: nessun contagio dalla Grecia
un italiano su dieci rinuncia alle cure mediche perché care
Crisi, Berlusconi: siamo riusciti anon aumentare le tasse

Leggi tutto