Obama: aiuti del governo hanno evitato la catastrofe

1' di lettura

Il presidente difende gli interventi di un anno fa: “Una seconda depressione ora non è più possibile. Faremo il possibile per creare posti di lavoro”. Ma la fiducia è in calo: secondo un sondaggio per il 52% degli americani non merita di essere rieletto

OBAMA, UN ANNO ALLA CASA BIANCA SU FLICKR. GUARDA LE FOTO

BARACK OBAMA: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Senza intervento del governo in economia ci sarebbe stata una catastrofe". Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, ripercorrendo la storia dell'intervento del governo sull'economia americana dall'inizio della crisi finanziaria a un anno dalla firma del Recovery Act. Obama ha spiegato che, nonostante l'aumento della disoccupazione, il Recovery Act ha permesso la creazione di nuovi posti di lavoro "che dureranno" in settori nuovi come le energie rinnovabili e l'alta tecnologia. Obama ha pero' ricordato che l'aiuto del governo allo sviluppo e' solamente temporaneo. Obama gioca in difesa. Deve giustificare davanti agli americani il mostruoso deficit federale, ma soprattutto deve trovare un merito ai suoi interventi in campo economico. Interventi che non sono stati in grado di evitare una disoccupazione record. Compito non facile, soprattutto adesso che la sfiducia nei confronti dell’inquilino della Casa Bianca cresce. Secondo un sondaggio shock della Cnn il 52 per cento degli americani pensa che il presidente non merita la rielezione nel 2012.

Guarda anche:
Finanziaria Usa, nel 2011 più tasse ai ricchi

Leggi tutto