Berlusconi lancia l'allarme pensioni

1' di lettura

"Pesano sempre di più sui bilanci". Il presidente del Consiglio ha posto il problema dell'età pensionabile al vertice Ue di Bruxelles: "E' un'esigenza sentita da tutti"

Il sistema pensionistico pesa sempre più sui conti pubblici e l'Italia ha posto il problema a livello europeo perché bisogna ritardare l'età pensionabile. Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi conversando con i cronisti al termine del Consiglio Ue straordinario di oggi. "Le pensioni pesano sempre di più. Abbiamo posto il problema dell'età pensionabile e dei vari scalini perché c'è un'esigenza da parte di tutti" in Europa, ha detto Berlusconi sottolineando l'esigenza di ritardare il congedo lavorativo. Anche il premier spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero ha detto che, nel vertice di ieri, i capi di Stato e di governo hanno parlato di pensioni e di coordinamento delle politiche fiscali.

Leggi anche:
Inps: dimezzate le pensioni di anzianità nel 2009
Berlusconi: presto la discussione su età pensionabile

Leggi tutto