Il Pil Usa balza al 5,7% nell'ultimo trimestre

1' di lettura

Il Prodotto Interno lordo statunitense a fatto un balzo in avanti di oltre cinque punti, trascinando così al rialzo su tutte le borse mondiali. Ma alcuni economisti dicono che è un dato non significativo

Il prodotto interno lordo degli Usa segna nel quarto trimestre 2009 un rialzo di 5,7% secondo prime stime del Dipartimento del Commercio Il dato (su base annua) e' superiore alle stime degli analisti, che prevedevano +4,7% dopo il +2,2% segnato nel terzo trimestre del 2009. Nel quarto trimestre segnato il rialzo piu' forte degli ultimi 6 anni. Nel 2009 l'economia Usa ha subito una contrazione del 2,4%, il peggior risultato dal 1946.

“Non significa molto" un numero del Pil così grande: del +5,7% segnato, solo il 2,2% arriva dalla domanda privata. Lo afferma sul “New York Times” il premio Nobel per l'economia, Paul Krugman, commentando i dati diffusi dal Dipartimento del Commercio sulla crescita americana nel quarto trimestre. "Un report eccellente, ma non è chiaro se un tale tasso di crescita potrà essere mantenuto. Abbiamo bisogno di due anni di numeri così e non penso che li avremo", mette in evidenza John Ryding, capo economista di RDQ Economics. "E' una buona notizia ma è ancora troppo presto per stappare lo champagne e dichiarare la ripresa raggiunta e decollata" osserva Josh Bivens dell'Economic Policy Institute.

GUARDA ANCHE:

Crolla il Pil Usa, -6,2% nell'ultimo trimestre 2008
Crolla il Pil Usa, -3,8%. Obama: un disastro

Leggi tutto