Plateroli : grande parte del mercato dell'auto sarà la Cina

1' di lettura

Il vicedirettore del Sole 24Ore Alessandro Plateroti a SKY TG24 parla del futuro del mercato dell'auto: la domanda viene dai paesi emergenti, come Cina, India e Brasile dove siamo ancora poco presenti

Alessandro Plateroti, vicedirettore del Sole24Ore parla a SKY Tg24 del futuro mercato dell'auto dopo la crisi che ha investito l'intero settore e alla luce della notizia di oggi che la Cina ha sorpassato gli Stati Uniti per vendite di auto, conquistando il primo posto al mondo.

"C’è un problema di sovracapacità produttiva che va risolto. La questione di Termini Imerese è per noi italiani un po’ il simbolo di questa crisi, ma il problema è globale, riguarda la Francia, gli Stati Uniti, la Germania - sottolinea il vicedirettore del Sole 24Ore - E' chiaro che la domanda verrà da paesi emergenti. E tutte le grandi case automobilistiche hanno una quota di mercato nei paesi emergenti, parlo di Cina, India, Brasile, estremamente esigua".

"Da qui al 2020 - aggiunge Plateroti - la grande parte del mercato sarà la Cina".

"Il dato di fatto - conclude - è che da qui ai prossimi 10 anni  si riduce il numero della produzione di auto o si riduce il numero dei produttori. Altrimenti ci si ritrova a rinviare alla fine di quest’anno la decisione di trovare altre forme di sussidio, altre forme di aiuto a un settore che ha dei margini di profitto estremamente bassi e una capacità produttiva estremamente alta". 

Leggi tutto