Autostrade, dal 1 gennaio aumentano le tariffe

1' di lettura

Viaggi in automobile più cari nel 2010. I ministeri per le Infrastrutture e per l'Economia hanno firmato infatti il decreto relativo ai rincari proposti dall'Anas sulla base delle convenzioni stipulate con le società concessionarie

Dal prossimo primo gennaio scattano gli adeguamenti delle tariffe di pedaggio autostradale delle Società Concessionarie. Sono stati firmati i decreti di concerto dei ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell'Economia e delle Finanze che, sulla base dell'istruttoria condotta dall'Anas, fissano il livello degli aumenti tariffari.
"L'Anas spa - si legge in una nota - nell'esercizio dei propri compiti istituzionali e dopo aver effettuato i relativi controlli e verifiche, ha proposto la misura degli adeguamenti delle tariffe autostradali applicabili dal prossimo anno, in attuazione dei vigenti atti convenzionali stipulati con le Società Concessionarie. L'istruttoria ha tenuto conto per ciascuna Società concessionaria della relativa situazione giuridica, con particolare riferimento agli impegni assunti dalle Società per nuovi investimenti e per la manutenzione della rete. In base a tali considerazioni e a seguito di quanto deciso in sede ministeriale, risultano riconosciuti i seguenti adeguamenti: Ativa spa 6,23%; Autostrade per l'Italia spa 2,40%; Autostrada del Brennero spa 1,60%; Brescia-Padova spa 6,56%; Centropadane spa 0,74%; CISA spa 1,76%; Fiori spa 1,15%; Milano Serravalle Milano Tangenziali spa 1,41%; Tangenziale di Napoli spa 2,17%; Rav spa 0,94%; Salt spa 1,50%; Sat spa 2,11%; Autostrade Meridionali (Sam) spa 1,43%; Satap Tronco A4 spa (Novara Est-Milano 15,83%; Torino-Novara Est 15,29%); Satap Tronco A21 spa 9,70%; Sav spa (Autostrada 1,36%; Raccordo Gran S. Bernardo 1,04%); Siataf spa 2,35%; Torino-Savona spa 1,47%; Strada dei Parchi spa 4,78%.
Non sono stati riconosciuti incrementi tariffari per il Consorzio per le Autostrade Siciliane (Messina-Catania e Messina-Palermo), per Autovie Venete spa e per Asti-Cuneo spa. Le tariffe di pedaggio - conclude il comunicato - della Società Cav spa sono state ridotte, rispettivamente, del 1,00% per l'A4 VE-PD, Tangenziale Ovest di Mestre e raccordo con aeroporto Marco Polo e del 1,18% per il Passante di Mestre"

Leggi tutto
Prossimo articolo