Sanità Calabria, conti in rosso e ospedali fantasma

1' di lettura

La Commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori sanitari e sui disavanzi regionali è andata in trasferta in una delle regioni più indebitate d'Italia e con strutture discutibili

La Commissione parlamentare d'inchiesta sugli errori sanitari è andata in trasferta in Calabria, una delle regioni più indebitate d'Italia e con strutture discutibili. Oppido mamertino, 5000 anime, ha il suo mega ospedale semi vuoto. E' il compendio dello sfascio, una media di 4 operazioni al mese eppure 800 milioni di vecchie lire stanziate per rifare sale operatorie e pronto soccorso che ora ha chiuso. A palmi sono stati spesi 20 mila euro per il nuovo pronto soccorso, che invece è diventatocentro di salute mentale, ma non un soldo per la dialisi che rimanere in un reparto fuori norma.

Leggi tutto
Prossimo articolo