Crac Dubai World, Emirati non garantiranno i debiti

1' di lettura

L'ombra nera della bolla immobiliare araba continua a minacciare le banche locali e straniere, operanti nell'area. Il ministro delle Finanze del paese ha dichiarato che il governo non intende farsi carico del grave ammanco della holding

Il governo degli Emirati arabi uniti non intende garantire i debiti di Dubai World e i suoi creditori subiranno, a breve termine, le conseguenze della ristrutturazione del grave ammanco della holding. E' quanto sostenuto dal direttore generale del ministero delle Finanze di Dubai. Si prospettano, dunque, possibili ricadute sui mercati, benché la Banca centrale degli Emirati arabi si fosse impegnata, nella giornata del 29 novembre, a sostenere gli istituti di credito locali e stranieri operanti nell'area.

Guarda anche:

Bankitalia: nessun rischio per le nostre banche

L'effetto Dubai si abbatte sulle borse euopee

Leggi tutto