Crisi e aiuti ai lavoratori, Cgil: licenziamenti a valanga

1' di lettura

Oltre 50mila al corteo a Roma. Epifani: "La crisi non è passata. In tanti resteranno a casa senza un futuro. Governo contro i lavoratori". Dall'esecutivo è arrivata la replica del ministro Sacconi: la Cgil sa dire solo dei no

Gli effetti negativi della crisi non sono finiti, anzi il peggio per i lavoratori arriverà nelle prossime settimane. La previsione è del segretario Cgil Guglielmo Epifani, che parla alla manifestazione nazionale indetta dal sindacato di Corso d'Italia contro la politica economica del governo a Roma. «La crisi avrà gli effetti più negativi sull'occupazione nelle prossime settimane e il governo non sta facendo nulla per sostenere il lavoro e i pensionati» spiega Epifani. Un punto su cui il leader della Cgil chiama a raccolta gli altri sindacati confederali, Cisl e Uil.

Leggi tutto
Prossimo articolo