Crisi, Cgil in piazza. "Il peggio deve ancora arrivare"

1' di lettura

Il giorno dopo il via libera al Senato della Finanziaria, il primo sindacato italiano manifesta a Roma contro il Governo per chiedere risposte alla crisi. A fianco dei lavoratori, anche gli studenti universitari

La Cgil è scesa in piazza per protestare contro la crisi e le politiche messe in campo dal governo nazionale: in testa lo striscione "Il lavoro e la crisi: esigiamo le risposte". Un'onda rossa di bandiere del sindacato e palloncini ha invaso la capitale, gremita di persone arrivate da tutte le città e le regioni d'Italia. Alla manifestazione terminata a piazza Barberini hanno aderito anche l'Idv, il partito dei lavoratori comunisti. Non solo lavoratori ma anche gli studenti sono scesi a manifestare. "Diritto allo studio, diritto al futuro" recita lo striscione della rete degli studenti medi.

Leggi tutto
Prossimo articolo