G20, Tremonti sulla crisi: "L'Italia va nella media"

1' di lettura

Nell'ambito del summit di Saint Andrews in Scozia il ministro dell'Economia ha dichiarato che nel nostro paese c'è stato un buon controllo circa l'eccessiva liquidità . Brown, intanto, avverte: "Crisi non ancora finita"

Al G20 di Saint Andrews in Scozia Giulio Tremonti si è mostrato molto positivo circa l'attuale situazione economica: "Sono tanti anni che stavamo indietro. Sembrava che altri fossero pecore bianche e noi quella nera. Ma non è così. Ora dobbiamo insistere ed evitare un'altra crisi. Perché c'è il pericolo di una bolla dei derivati e della borsa. Per questo altri paesi devono controllare di più; noi lo abbiamo fatto abbastanza bene". Al secondo giorno del summit dei venti big su crisi e clima sarà, questa volta, Mario Draghi, in quanto presidente del Financial stability board, a presentare i passi avanti compiuti dalla comunità internazionale rispetto ai dictat di Pittsburg con particolare riferimento ai bonus ai manager  delle banche. Nel frattempo il primo ministro britannico Gordon Brown, ribadendo che la crisi non è ancora finita, ha indicato come possibile via di soluzione una maggiore responsabilizzazione delle banche con una tassa sulle transazioni finanziarie.  

Leggi tutto