Ue senza lavoro, le borse finiscono ko: bruciati 91 mld

1' di lettura

Record storico della disoccupazione europea che secondo l'Eurostat è ai massimi dopo dieci anni. In Italia preoccupa il dato relativo a quella sotto i 25 anni. Intanto ieri è stato un venerdì nero per le borse. Wall strett ha perso il 2,5%

Più di tre milioni di posti di lavoro bruciati in Europa, solo nell'area dell'euro, in appena dodici mesi. A settembre 2009 - secondo l'Eurostat, il tasso di disoccupazione è salito al 9,7%. Non accadeva da 10 anni. Da quando, cioè è stata introdotta la moneta unica. In questo contesto la risposta dei mercati non si è fatta attendere. Venerdì nel vecchio continente sono stati persi 91 miliardi di Euro. Per le Borse è stata la seduta peggiore degli ultimi 4 mesi.

Leggi tutto
Prossimo articolo