Fmi, in Italia basso potenziale di crescita economica

1' di lettura

Il Fondo Monetario Internazionale ha presentato a Istanbul il rapporto regionale sull'Europa. Sullo scudo fiscale l'Fmi è scettico: va adottato solo per disperazione

Nell'ultimo decennio l'Italia ha visto declinare la produttività, ristagnare i redditi ed allargarsi il gap di competitività. E' questa la diagnosi che il Fondo Monetario Internazionale fa sui problemi del nostro paese. Problemi che vanno ben oltre questa recessione e che dipendono soprattutto dal basso potenziale di crescita dell'economia. Presentando il rapporto regionale sull'Europa, il vicedirettore del dipartimento europeo dell'Fmi ha sottolineato come si debba agire con molta più forza per affrontare gli impedimenti strutturali alla crescita che gravano sulla situazione italiana.

Leggi tutto