Crisi, Fmi: allarme lavoro, rischio di tensioni sociali

1' di lettura

Per il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, Dominique Strauss-Kahn, parla di luce in fondo al tunnel ma invita a non cedere a facili entusiasmi: evitato il disastro, ma nel 2010 kla disoccupazione sarà un grosso problema

Crisi, il peggio sembra davvero passato. A parlare di una luce in fondo al tunnel è il direttore del Fondo Monetario Internazionale, Dominique Strauss-Kahn, che però invita a non cedere a facili entusiasmi. "Abbiamo evitato il disastro - dice Strauss-Khan - ma l'allarme è ancora in corso sopratutto sul fronte occupazione. Nel 2010 infatti il lavoro sarà ancora un problema e le tensioni sociali sono in agguato". Intanto i governi si fanno i conti in tasca e scoprono che tra incentivi fiscali, iniezioni dirette di capitale, sostegni alle banche e altro, il prezzo della crisi è stato altissimo.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24