Centrale Conca Fallata, il nemico si chiama "alga"

1' di lettura

L'impianto dell'innovativa mini centrale sui Navigli, a Milano, produce energia pulita ma spesso va in tilt a causa delle alghe. La vegetazione acquatica blocca la turbina

L'aumento della crescita di alghe e la distribuzione dei tagli delle erbe acquatiche, ha impedito sino ad oggi di poter sfruttare appieno le potenzialità della Centrale idroelettrica di Conca Fallata. L'impianto, costato 7 milioni di euro, grazie alla cui realizzazione è stato possibile recuperare un importante manufatto storico quale la conca di navigazione, spesso si ferma a causa dell'eccessiva vegetazione acquatica.

Leggi tutto