Ue: Pil italiano peggio del previsto. Nel 2009 meno 5%

1' di lettura

Diffuse le "previsioni intermedie" della Commissione di Bruxelles. Nell'Eurozona meno 4%. Le ultime previsioni sul nostro Paese parlavano di un meno 4,4%. Ripresa nel 2010: "Piccoli impulsi positivi l'anno prossimo"

La Commissione europea rivede al ribasso le previsioni di crescita dell"Italia: secondo gli analisti di Bruxelles il Pil nel 2009 si attesterà a quota -5%: un risultato "peggiore di quanto previsto nelle previsioni della scorsa primavera (-4,4%)". Ma - spiega l'esecutivo europeo - in Italia "dopo una profonda recessione è in atto un graduale miglioramento". E' infatti "attesa nella seconda metà del 2009 una debole ripresa che comporterà un piccolo impulso di crescita positivo nel 2010".

Leggi tutto