Crisi, Obama a Wall Street: mai più gli eccessi del passato

1' di lettura

Il presidente Usa alla sede della Borsa di New York: "Siamo vicini alla fine del tunnel ma non possiamo compiacerci". Al mondo della finanza dice: "Non contate più sui salvataggi pubblici"

"Serve una riforma energica del sistema della finanza mondiale". E' esplicito Barack Obama nel suo messaggio sulla crisi nel cuore della finanza americana e mondiale. Parlando a Wall Street, un anno dopo la settimana più nera della prima crisi economica del nuovo millennio, il presidente Usa avverte i mercati: "Non permetteremo gli eccessi del passato, e Wall Street non conti su un nuovo salvataggio pubblico". Anche se rivendica un primo risultato: "Il bisogno di aiuto statale sta iniziando a diminuire".

Guarda anche:

Fallimento Lehman Brothers: quando è cominciata la crisi

Leggi tutto
Prossimo articolo