Eurostat, disoccupazione nella zona euro ai massimi dal 1999

1' di lettura

Da Bruxelles notizie per nulla rasserenanti sul lavoro in Eurolandia. Il tasso di disoccupazione a luglio ha raggiunto il 9,5% nei 16 paesi che utilizzano la moneta unica. I più colpiti Irlanda, Francia e Spagna

Record nero quello registrato da Eurolandia: la disoccupazione è ai massimi degli ultimi 10 anni. Lo ha riferito Eurostat, rilevando che a luglio 2009 il tasso era al 9,5%, pari a più di 15 milioni di persone. Un aumento di 2 punti percentuali negli ultimi 12 mesi, da quando è sbarcata nel Vecchio Continente la crisi finanziaria: 2 punti percentuali, che significano oltre 3 milioni di persone. Il paese che sta peggio, la Spagna: 18,5%. L'Italia si conferma virtuosa. Il dato, aggiornato però al primo quadrimestre 2009, è del 7,4%. Poco peggio la Germania (7,7%), mentre la Francia è al 9,8%.

Leggi tutto