Ocse, Pil italiano a - 6%. Segnali di fiducia in Europa

1' di lettura

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico ha diffuso i dati del secondo trimestre dell'anno. Brutte notizie per il nostro paese: il Pil a - 6%. In ripresa Germania e Francia, i migliori di tutta la zona Euro

La crisi economica mondiale rallenta, ma per il nostro Paese non ci sono buone notizie. A dirlo è l'Ocse nei dati preliminari sull'andamento dell'economia nel secondo trimestre dell'anno. In Europa spiccano Francia e Germania che con un +0,3% del Pil mettono a segno il risultato migliore di tutto il Vecchio Continente. L'Italia si colloca sotto la media. Nel secondo trimestre dell'anno, il pil italiano ha fatto registrare una flessione dello 0,5%, dato migliore rispetto al primo trimestre quando il calo era stato di oltre il 2%. La contrazione su base annua si attesta al 6%.

Leggi tutto
Prossimo articolo