Crisi, la Bce vede la svolta ma l'Italia ancora non va

1' di lettura

Dopo un anno il Pil francese e tedesco lascia il segno meno e segna 0,3 per cento. Francoforte: "Ci si attende che a una fase di stabilizzazione segua una graduale ripresa". Male ancora la disoccupazione

Per la prima volta dopo un anno il Pil francese e quello tedesco tronano a crescere. Lo ha detto l'istituto di statistica Insee che ha confermato il dato fornito dal ministro dell'Economia di Parigi. E buone notizie arrivano anche dalla Bce: "Sebbene il livello di incertezza rimanga elevato, vi sono crescenti segnali che la recessione mondiale stia raggiungendo il punto di svolta". Per ora, però, la disoccupazione continua a crescere.

Leggi tutto
Prossimo articolo