Caro benzina, Scajola incontra i petrolieri

1' di lettura

Il prezzo dei carburanti continua a salire. I consumatori denunciano la speculazione in concomitanza delle partenze per le vacanze. Il governo attraverso il ministro per le Attivita produttive ha convocato le compagnie petrolifere

Sempre piu alti giorno dopo giorno i prezzi dei carburanti. La benzina, ma anche il gasolio, registra una crescita spaventosa. Un litro alla Shell costa 1,35 euro. Secondo l'Adoc da gennaio ad oggi il prezzo di un litro di benzina è aumentato del 24%. Numeri che pesano sulle famiglie e sulle vacanze degli italiani. "Speculazioni sull'esodo", denunciano i consumatori, "il governo deve controllare". E oggi il ministro per le Attività produttive Claudio Scajola si siederà al tavolo con le compagnie petrolifere per esaminare i prezzi dei carburanti e le ragioni dei rincari.

Leggi anche:
Traffico, sabato nero per l'ultimo grande esodo estivo
Previsioni meteo su SKY Meteo24

Leggi tutto