Cnel: "Mezzo milione di posti di lavoro a rischio"

1' di lettura

Presentato il nuovo Rapporto sul mercato del lavoro: i disoccupati lavoro a fine anno potrebbero arrivare al 9%. Ma a metà 2009 la crisi mostra "segnali di attenuazione"

Sino a mezzo milione di posti di lavoro a rischio nel 2009 per effetto della crisi. E' la prospettiva contenuta nel Rapporto sul mercato del lavoro del Cnel, riferita all'ipotesi peggiore per i prossimi mesi, quando ''la disoccupazione continuerà ad aumentare e il ricorso agli ammortizzatori sociali sarà ancora significativo''. In particolare, il rapporto messo a punto dalla commissione dell'informazione, indica la stima che nell'anno possa esserci una perdita di posti di lavoro tra le 350mila e le 540mila unità se misurati in forze di lavoro e tra le 620mila e le 820mila in termini di Ula (Unità lavorative annue). Quanto ai disoccupati, potrebbero aumentare in una forchetta che oscilla tra le 270mila e 460mila unità.

 

Leggi il rapporto

Leggi tutto
Prossimo articolo