Crisi, Bernanke: segnali positivi ma consumi in frenata

1' di lettura

Il presidente della Fed ha spiegato che "la velocità del declino è rallentata significativamente" ma anche che "il mercato del lavoro ha continuato a indebolirsi". Quanto ai tassi d'interesse, resteranno "eccezionalmente bassi" a lungo

La Federal Reserve prevede di mantenere i tassi d'interesse "eccezionalmente bassi" per un periodo di tempo prolungato. Lo ha detto il presidente della Fed, Ben Bernanke, parlando alla Commissione sui servizi finanziari della Camera Usa. Sull'andamento dell'economia americana, Bernanke ha spiegato che questa "si è contratta fortemente nel quarto trimestre dello scorso anno e nel primo di questo" e che "più di recente la velocità del declino è rallentata significativamente", ma "il mercato del lavoro ha continuato a indebolirsi" cosa che "probabilmente porrà un freno alla ripresa dei consumi".

Leggi tutto
Prossimo articolo