Riforma pensioni, no al governo dalla Cgil

1' di lettura

E' rottura nel fronte sindacale sul tema pensioni. Cisl e Uil si sono dette favorevoli all'ipotesi di un innalzamento dell'età proposta dall'esecutivo, nettamente contraria la Cgil. Tremonti: "Interventi non per fare cassa ma per il Paese"

La riforma delle pensioni ha creato una rottura all'interno dei sindacati. Cisl e Uil si sono dette favorevoli all'ipotesi di un innalzamentodell'età proposta dal governo, nettamente contraria la Cgil. Nel suo intervento, il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha detto: "Gli interventi sulle pensioni non sono stati decisi per fare cassa, ma per il bene del Paese. I risparmi saranno utilizzati nel Welfare". Sulla crisi ha detto: "E' stato chiesto di fare di più. Mi permetto di dissentire, avendo il terzo debito pubblico del mondo. E' stata giusta la scelta di prudenza e di stabilità".

Leggi tutto
Prossimo articolo