Chrysler, Marchionne: "Non voglio deludere Obama"

1' di lettura

L'Ad di Fiat parlando a margine del Consiglio Italia-Usa ha detto che il Lingotto è ancora interessato all'acquisto di Opel ma l'offerta non cambierà

"Non ho assolutamente intenzione di deludere il presidente degli Stati Uniti". Lo ha detto l'Ad di Fiat Sergio Marchionne parlando, a margine del Consiglio Italia-Usa, dei progetti di Fiat con Chrysler. Marchionne ha anche confessato di non aver mai "incontrato il presidente Obama", ma solo il suo staff del Tesoro. L'amministratore delegato del Lingotto conferma l'interesse di Fiat per Opel, precisando che la casa torinese non ha intenzione di aumentare la sua offerta per la casa tedesca.

Leggi tutto
Prossimo articolo