Fiat-Chrysler, Marchionne: mantenere radici italiane

1' di lettura

A Palazzo Chigi l'incontro con governo, sindacati e Regioni. Il tavolo convocato per chiarire le strategie prossime future dell'azienda del Lingotto. L'amministratore delegato: "Stiamo facendo tutto il possibile per i lavoratori"

A Palazzo Chigi l'incontro tra Fiat, Governo, Sindacati e Regioni. Il tavolo è stato convocato per chiarire le strategie prossime future dell'azienda del Lingotto. L'amministratore delegato di Fiat parla di una "razionalizzazione aziendale per contrastare una sovracapacità produttiva cronica di fronte alla grave crisi del settore auto". Nell'ambito della razionalizzazione rientrano i piani per lo stabilimento di Termini Imerese: "Fiat intende mantenere produzioni industriali, ma non automobilistiche". Anche se è confermata, fino al 2011, la produzione di Lancia Y nella fabbrica siciliana.

Leggi tutto
Prossimo articolo