Italia, debito pubblico record e salari fermi

1' di lettura

Il debito pubblico ha raggiunto ad aprile i 1750,4 miliardi di euro, pesando su ogni italiano per 30mila euro. Intanto per effetto della crisi crescono a rilento le retribuzioni e aumenta la disoccupazione

Debito pubblico record in Italia: secondo i dati forniti dalla Banca d'Italia, ad aprile ha raggiunto quota 1.750,4 miliardi, pesndo su ogni italiano - neonati compresi - per 30mila euro. Lo Stato si impoverisce e con lui gli italiani, i cui salari restano praticamente fermi. Secondo l'Istat nel primo trimestre del 2009 le retribuzioni lordi dei lavoratori italiani a tempo pieno sono salite solo del 0,6% rispetto allo stesso periodo del 2008. Poi c'è l'emergenza lavoro: secondo l'Eurostat, infatti, da gennaio a giugno quasi 2milioni di persone hanno perso il posto nei paesi dell'Ue.

Leggi tutto
Prossimo articolo