Fiat-Chrysler, Corte Suprema dà via libera all'accordo

1' di lettura

Respinto il ricorso presentato nel fine settimana da alcuni fondi pensione dell'Indiana. La Casa Bianca ha applaudito alla decisione

Dopo quattro giorni di febbrili manovre legali la Corte Suprema statunitense ha dato il via libera all'accordo tra la casa automobilistica americana e il Lingotto, respingendo il ricorso presentato nel fine settimana da alcuni fondi pensione dell'Indiana. La Casa Bianca ha applaudito alla decisione: "Lieta che l'alleanza Chrysler-Fiat possa ora andare avanti, permettendo a Chrysler di riemergere come un produttore automobilistico competitivo ed efficiente". L'ordine spiana, dunque, la strada alla conclusione della vendita della casa americana a Fiat entro il 15 giugno.

Leggi tutto
Prossimo articolo