Opel, Scajola: Fiat ha ancora delle carte da giocare

1' di lettura

Il ministro per lo Sviluppo Economico sostiene che l'intesa preliminare del governo tedesco con Magna è stata di carattere finanziario e condizionata dal clima politico tedesco ma il piano industriale del Lingotto è il migliore

Dopo la nuova apertura da parte del governo tedesco, anche il ministro per lo Sviluppo Economico Scajola interviente sulla vicenda Fiat-Opel. "Sono convinto che lì le carte siano ancora da giocare, e che nei prossimi mesi la vicenda Opel si riaprirà ", ha affermato nel corso del suo intervento all'assemblea dell'associazione delle imprese calzaturiere. "Il piano industriale della Fiat è il migliore; la prima scelta del governo tedesco e della General Motors è stata di carattere finanziario e condizionata dal clima politico tedesco".

Leggi tutto