Opel-Fiat, è quasi addio. Marchionne: la vita va avanti

1' di lettura

Svolta nella trattativa per l'acquisizione della casa tedesca, con Magna che avrebbe raggiunto un'ipotesi d'accordo. Secca la reazione dell'ad del Lingotto che fa sapere di non essere interessato a una cooperazione con gli austro-canadesi

Ci sarebbe una svolta sullla trattiva per l'acquisto della casa automobilistica Opel. General Motors e Magna avrebbero raggiunto un'ipotesi di accordo. Lo rivelano le emittenti tedesche ZDF e N-24. "La vita va avanti anche se Magna si prende Opel". Questa la prima reazione dell'ad di Fiat, Sergio Marchionne che fa sapere che, se il Lingotto non riuscirà a far sua Opel, continuerà a ricercare un accordo per Saab e che non è interessato ad una cooperazione con Magna nè all'acquisto del marchio Saturn di Gm. "Il nostro principale obiettivo - ha concluso - resta l'intesa con Chrysler".

Leggi tutto