G8 energia, Fmi prudente sui prezzi del petrolio

1' di lettura

Tra i temi in agenda nel summit anche le oscillazioni del costo del greggio. L'amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni propone un'agenzia globale dei Paesi produttori e consumatori

La buona notizia è che, almeno per ora, il prezzo del petrolio dovrebbe rimanere costante. In leggero aumento, per l'attesa di una ripresa della domanda globale, ma senza i picchi dello scorso anno. La cattiva è che la stabilità conquistata, nel medio periodo, potrebbe essere minacciata da una nuova stretta dell'offerta. L'analisi è del vice direttore del Fondo Monetario Internazionale, John Lipsky, durante il G8 dell'energia, in corso a Roma. Intanto l'amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni propone un'agenzia globale dei Paesi produttori e consumatori.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24