La Marcegaglia al governo: "Riforme subito"

1' di lettura

All'assemblea annuale di Confindustria la leader degli industriali ha esortato Berlusconi a sfruttare lo "straordinario consenso politico" di cui gode per "fare le riforme e farle adesso"

Riforme subito, per uscire davvero dalla crisi. Le ha chieste Emma Marcegaglia a Berlusconi, rivolgendosi direttamente al premier nel corso dell'assemblea annuale di Confindustria. "Il consenso che ha saputo conquistarsi - ha detto la leader degli industriali - è un patrimonio politico straordinario, lo usi per fare le riforme ma per farle adesso perché questo è il momento delle riforme". Finanziare le opere pubbliche rapidamente cantierabili, potenziare gli ammortizzatori sociali, rafforzare le garanzie sui prestiti alle imprese, onorare i crediti della pubblica amministrazione, sostenere la patrimonializzazione delle aziende, questo chiede Confindustria. "Ho sempre ritenuto che le rivoluzioni siano più facili delle riforme", è stata la replica di Berlusconi. Critiche al premier da Franceschini.

Leggi tutto
Prossimo articolo