Il carcere di Arghillà, fatto e dimenticato

1' di lettura

In un momento in cui il sovraffollamento degli istituti penitenziari è uno dei problemi maggiori, c'è una prigione nuova inutilizzata perchè mancano le strade per raggiungerla e non ci sono i soldi per i collegamenti luce e acqua

Il carcere di Arghillà, a Reggio Calabria, ha 250 posti disponibili ed è completamente ammobiliato. Finito quattro anni fa, dopo essere costato 35 milioni di euro, è inutilizzato perchè mancano i soldi per ultimare i collegamenti luce, acqua e fognature e perchè non ci sono strade adeguate per raggiungere la struttura sulle colline.

Leggi tutto
Prossimo articolo