Crisi, Berlusconi contro i media: "Non è catastrofica"

1' di lettura

Il capo del governo ripete che il peggio della crisi è passato e da Mosca critica media e opposizione per gli ingiustificati allarmismi. Il leader del Pd, Franceschini, chiede misure concrete per le famiglie in difficoltà

Il peggio è passato. La questione è ora crederci, come dice un rassicurante Silvio Berlusconi che ripete, insieme al suo ministro dell'Economia, che i segnali di miglioramento ci sono, nonostante un Pil caduto del 5.9 per cento nel primo trimestre. Da Mosca il capo del governo accusa chi continua a spargere ingiustificati allarmismi. Dal suo tour elettorale in treno il leader del Pd, Dario Franceschini, respinge la tesi per cui la crisi sarebbe solo un problema psicologico e chiede misure concrete per le famiglie in difficoltà, perché alla sera - dice - non si mangia ottimismo.

Leggi tutto
Prossimo articolo