Pil a picco, Tremonti ottimista, Pd all'attacco

1' di lettura

L'Istat certifica che il prodotto interno lordo, nel primo trimestre 2009, è diminuito di quasi il 6%. I dati scatenano il dibattito politico: Berlusconi e Tremonti sostengono che il peggio della crisi è passata. L'opposizione insorge

Dati cosi negativi non si vedevano in Italia dal 1980. Nel primo trimestre del 2009 il prodotto interno lordo del nostro Paese è caduto del 5,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Va male anche il confronto con gli ultimi mesi del 2008 con un calo del pil del 2,4%. Si tratta del quarto trimestre in rosso consecutivo per l'Italia dove nessun comparto produttivo è stato risparmiato dalla crisi. E se le cose non dovessero migliorare, secondo le previsioni dell'Istat, alla fine dell'anno il Pil farà registrare un tracollo del 4,6%.

Leggi tutto
Prossimo articolo