Pil a picco, Franceschini: l'ottimismo non basta

1' di lettura

Il leader del Pd sottolinea la necessità di misure concrete sostenendo che il governo sta con le mani in mano aspettando che la crisi finisca da sola. L'opposizione: "Il paese è al tracollo e il presidente del Consiglio dice banali ovvietà"

Il leader dell'opposizione Franceschini dalle Marche parla della crisi economica e dei dati dell'Istat che evidenziano il crollo del Pil e risponde a Berlusconi, che si è detto ottimista nonostante tutto. "Lo spieghi a chi perde lavoro che la crisi è prima di tutto un fattore psicologico. Non basta infondere fiducia e ottimismo, servono misure concrete. Noi abbiamo lanciato molte proposte in Parlamento e sono state sistematicamente bloccate". L'opposizione parla di un "paese al tracollo".

Leggi tutto
Prossimo articolo