Sony, crollo delle vendite e conti in profondo rosso

1' di lettura

La multinazionale giapponese ha annunciato la prima perdita operativa della sua storia: quasi un miliardo di dollari. In crisi anche la PlayStation

Conti in profondo rosso per la Sony. Il colosso giapponese dell'elettronica ha annunciato di aver chiuso l'anno fiscale chiuso al 31 marzo con perdite pari a quasi un miliardo di dollari, prima perdita in 14 anni. Determinante il crollo delle vendite: -12% su base consolidata. Un crollo, dovuto alla crisi economica mondiale e all'apprezzamento dell yen, che non ha risparmiato alcun settore, dalle tv ai videogiochi. In crisi anche la PlayStation, che soffre la concorrenza dei giochi Nintendo. Per l'anno fiscale appena iniziato la Sony prevede perdite per circa 1,2 miliardi di dollari.

Leggi tutto