Crisi, Trichet ottimista: il punto di svolta è vicino

1' di lettura

Per il numero uno della Bce l'economia mondiale "è ancora in acque agitate" ma si vedono i primi segnali di ripresa. Dati incoraggianti arrivano anche dall'Ocse ma in Italia l'Istat rileva il crollo della produzione industriale: -23,8%

La crisi non è ancora finita ma il fondo è stato già toccato ed è iniziata la risalita. Guarda con ottimismo al futuro il presidente della Bce, Jean Cluade Trichet, secondo cui alcuni paesi stanno ormai iniziando ad uscire dalla crisi economica. Che le cose vadano un po' meglio lo rileva anche l'Ocse, secondo cui l'Italia, insieme a Francia e Gran Bretagna, mostra i primi segnali di recupero. Ma a imporre cautela è l'Istat, che pubblica dati drammatici sulla produzione industriale in Italia: nei primi 3 mesi del 2009 ha fatto registrare un crollo del 23,8% su base annua per giorni lavorati.

Leggi tutto
Prossimo articolo