La Bce taglia ancora i tassi, costo del denaro all'1%

1' di lettura

Riduzione dello 0,25% e si tratta di un nuovo minimo storico per l'area euro. Secondo le previsioni degli analisti sarà l'ultimo taglio della serie partita l'ottobre scorso dal livello di 3,25%

La Banca centrale europea torna a tagliare il costo del denaro. A partire dal 13 maggio i tassi d'interesse di Eurolandia scenderanno all'1 per cento, contro l'attuale 1,25 per cento. Si tratta di un nuovo minimo storico per l'area euro, e secondo le previsioni degli analisti dell'ultimo taglio della serie partita l'ottobre scorso dal livello di 3,25%. Una politica monetaria espansiva che nelle intenzioni del presidente Trichet dovrebbe dare slancio e sostegno alla ripresa dell'economia.

"Oggi abbiamo deciso che l'attuale livello dei tassi sia il minimo possibile, anche se al momento i tassi sono appropriati", ha detto il presidente della Banca centrale europea.

Leggi tutto
Prossimo articolo