La Ue taglia le stime: Pil italiano 2009 a - 4,4%

1' di lettura

La Commissione parla della "più forte caduta da decenni", sotto la media di Eurolandia (-4%). Previsioni fortemente sfavorevoli per i primi sei mesi. Previsto segno positivo nel 2010

Il deficit italiano salirà al 4,5% nel 2009 e al 4,8% nel 2010. E' quanto si legge nelle previsioni di primavera della Commissione europea che rivedono al rialzo le precedenti stime Ue del 19 gennaio scorso. Il Pil del nostro Paese calerà de 4,4% nel 2009. Timidi segnali di ripresa nel 2010 con un crescita dello 0,1%.

Leggi tutto
Prossimo articolo