Fiat-Opel, positivi i primi riscontri con i tedeschi

1' di lettura

Dopo l'incontro tra ministro dell'Economia tedesco e l'amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne per discutere la fusione tra il Lingotto e Opel, Karl-Theodor zu Guttenberg ha affermato: "E' un piano interessante"

Sembrano positivi i primi riscontri all'incontro fra il ministro dell'Economia tedesco e l'amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne, a Berlino per trattare la fusione fra il Lingotto e Opel. Se dopo l'intesa con Chrysler anche questa operazione andasse in porto, nascerebbe un colosso internazionale dell'auto da 80 miliardi di euro di fatturato.

Sergio Marchionne, l'uomo che ha rilanciato la Fiat

Auto, immatricolazioni tornano al segno negativo


Fiat-Opel, Scajola: "Mi auguro buon esito trattativa"

Miracolo Fiat: dalla crisi al salvataggio di Chrysler





Leggi tutto
Prossimo articolo