Pil, il Tesoro taglia le stime. Timida ripresa nel 2010

1' di lettura

Diffusi i dati nella Relazione unificata sull'economia e la finanza: cala il Pil, al -4,2%, oltre due punti in meno rispetto alle stime di febbraio, con piccoli segnali di ripresa solo dal prossimo anno quando il pil segnerà un + 0,3%

Sono stati i diffusi i dati del Tesoro nella Relazione unificata sull'economia e la finanza, la ex trimestrale di cassa. Cala il Pil, al -4,2%, oltre due punti in meno rispetto alle stime di febbraio, con timidi segnali di ripresa solo dal prossimo anno quando il pil segnerà un timido un + 0,3%. Calano le entrate e di conseguenza, a livelli invariati di spesa, crescono deficit e debito. Il disavanzo nel 2009 toccherà il 4,6% del Pil, un punto in più di febbraio.

Leggi tutto