Accordo Fiat-Chrysler, Obama: "Salvati dalla fusione"

1' di lettura

Per la casa americana una "bancarotta chirurgica", dal governo 6,5 miliardi. Il presidente Usa: "La Fiat si è impegnata a costruire auto meno inquinanti. Salveremo 30mila posti". Marchionne: "E' un momento storico"

L'accordo è stato raggiunto. Fiat e Chrysler hanno trovato l'intesa a lungo inseguita negli ultimi mesi. il presidente Usa Barack Obama ha annunciato la firma dell'accordo tra le due case automoblistiche. "Sono lieto di annunciare che Chrysler e Fiat hanno raggiunto un accordo di partnership" ha detto Obama. "Con questa alleanza Chrysler avrà forti chance di successo per un brillante futuro", ha detto Obama. "È un momento storico". Così l'amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne. Il Lingotto entra al 20% nel capitale di Chrysler che ha chiesto la bancarotta pilotata.

Leggi tutto
Prossimo articolo