Crisi, Pil Usa crolla del 6,1% nel primo trimestre

1' di lettura

L'economia americana va peggio del previsto. Il Prodotto Interno Lordo degli Stati Uniti ha fatto registrare una flessione più grave di quanto pronosticato e per la prima volta dal 1974-75 il Pil scende per tre trimestri consecutivi

A cento giorni dall'inizio dell'era Obama l'economia americana va peggio del previsto. Il Prodotto Interno Lordo degli Stati Uniti ha fatto registrare nel primo trimestre del 2009 un calo del 6,1% su base annuale. Nel trimestre precedente il calo era stato pari al 6,3%. Il dato si è rivelato inferiore alle stime degli economisti, che si attendevano una flessione limitata al 4,7%. Per la prima volta dal 1974-75 il Pil statunitense scende per tre trimestri consecutivi.

Leggi tutto
Prossimo articolo